Monica e il suo incontro con una milf lesbica molto vogliosa

Da un paio di anni ho capito di essere lesbica, dopo tante relazioni con uomini andate male, ho avuto un’esperienza con una donna che mi ha cambiato completamente la vita e sono qui per raccontarvi quell’incontro.

Avevo 21 anni e un ragazzo, Luca, con il quale uscivo da diversi mesi, la nostra relazione era molto sottotono, anche il sesso non era un granché, non perché lui non fosse bravo, ero io a non provare quelle grandi emozioni che mi aspettavo di provare.

Quando mi chiedeva di fargli un pompino, ero sempre un po’ disgustata, ma per accontentarlo lo prendevo in bocca e facevo finta che mi piacesse succhiarglielo, così lui veniva prima e finivamo in fretta.

Le cose sono cambiate quando, un pomeriggio, ho conosciuto Maria, una signora sulla quarantina, il nostro incontro è stato casuale, ero al bar che prendevo un caffè al banco, quando anche lei si accomoda per un caffè.

Mi chiedo di passarle una bustina di zucchero, iniziamo a parlare un po’, era molto bella, sembrava più giovane dell’età che aveva, infatti, all’inizio pensavo avesse 30 anni, invece, parlando mi disse la sua età, cosa faceva nella vita e che era single.

Ci fumammo una sigaretta insieme, poi guardò l’orologio, doveva scappare, ci scambiammo i numeri con la promessa che ci saremmo riviste presto. La sera non riuscivo a fare a meno di pensare a lei, mi tornava spesso nella mente, era davvero bella, un fisico mozzafiato, non avevo mai fatto pensieri del genere su una donna, la notte mi ritrovai a pensarla nuda e mi masturbai.

Il giorno dopo fu lei a scrivermi un messaggio e a darmi appuntamento a casa sua, non mi aspettato un invito del genere, ma lo accolsi volentieri, preparò una buonissima cena, durante la quale non riuscivo a fare a meno di fissarle le tette e bagnarmi.

Ero eccitata, la sua voce mi accarezzava le orecchie, nella mia testa c’erano immagini spinte di noi due nude a fare sesso sul letto di camera sua. Una fantasia che diventò realtà poco dopo, quando ci mettemmo comode sul divano in salotto, tra una chiacchiera e l’altra mi rivelò di essere lesbica, a quella notizia la mia prima reazione fu baciarla.

Mi venne spontaneo, infilai la lingua nella sua bocca, lei mi afferrò per i capelli e mi fece mettere a cavalcioni sulle sue gambe, in poco tempo mi ritrovai un suo capezzolo tra le labbra e le sue mani tra le mutandine.

Ci spostammo in camera da letto, completamente nude ci perdemmo in un 69, la sua figa odorava di buono, l’affondai con la lingua e le dita più volte, lei fece lo stesso con me. Ho goduto come una matta, come mai prima di quel momento.

Mi ha penetrato per un’ora di fila con le dita e la lingua, lo abbiamo fatto in tutte le posizioni che ci sono venute in mente e sono venuta sulla sua bocca un sacco di volte, mentre lei mi ha bagnato dei suoi umori ovunque.

In quel momento ho capito che avevo sbagliato tutto ed ho smesso di fare sesso con gli uomini, adoro troppo leccare la figa alle donne, soprattutto se sono donne mature, ho un vero debole per loro.

annalisa25

Sono Annalisa M. 35 anni di Milano, Ideatrice e scrittrice di racconti erotici veri, frutto di esperienze personali e racconti inviati da amici ed amiche che hanno la mia stessa passione: il sesso. Ogni racconto erotico, sogno o desiderio vengono pubblicati su Raccontoerotico.com . Sono una ragazza russa o meglio dire ora sono una milf russa con belle esperienze alle spalle ma anche ora no perdo una occasione per fare sesso, tradire, amare e prenderlo dove a me piace ;) Scrivimi e lasciamo un commento, rispondo sempre :*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *