Prima orgia lesbo di una milf milanese

Sono Martina, ho 42 anni, e sono una donna molto calda, che per troppi anni è stata costretta a reprimere la propria sessualità, a causa di un matrimonio soffocante ed un marito gelosissimo, dal quale fortunatamente ho ottenuto il divorzio.

Mi sono liberata di mio marito all’incirca tre anni fa, ritrovandomi piena di libido da sfogare con tanti bei ragazzi, che al ritmo di un paio alla settimana, mi scopavo riscoprendo il mio essere troia. Per organizzare tutti questi appuntamenti, con ragazzi che fossero proprio come li desideravo, mi sono iscritta ad incontridonnemature.net, un sito di annunci hot dedicato agli incontri con milf italiane..

Dove però, oltre che dai bei ragazzi, venivo attratta dai profili di donne mature proprio come me, tanto che un giorno, per la prima volta nella mia vita, mi sono masturbata davanti ad un video caricato da una utente di 46 anni. Si chiamava Elena, ed era anche lei di Milano.

Quella donna era tutto il contrario di ciò che sono io, eppure soltanto a guardarla, mi si gonfiava la figa al punto da non riuscire a trattenere il liquido vaginale. Io sono la classica bionda di carnagione chiara, lei una bella mora di carnagione olivastra, e caratterialmente, io dolce e femminile, lei mascolina ed autoritaria. Sarà stata proprio la sua mascolinità, a risvegliare in me il desiderio saffico di essere posseduta da un’altra donna?

Chissà, fatto sta che non ho resistito, e nonostante nel suo profilo avesse specificato di essere in cerca di uomini, l’ho invitata in chat, anche se a dire il vero non speravo affatto in una sua risposta. Invece di lì a poco, me la ritrovai in webcam, con le cosce spalancate e prontissima ad anticipare un incontro reale, con dello stuzzicante sesso virtuale! Considerato che avevo passato gli ultimi due o tre giorni, a massaggiarmi la figa davanti alla foto del suo profilo, averla pronta a tutto davanti a me, seppure al di là di uno schermo, mi ha eccitata così tanto da godere in continuazione.

Ogni sua espressione e movimento, mi scombussolava al punto da pietrificarmi capezzoli e clitoride, ed ogni suo gioco malizioso con la figa ed il culo, mi faceva squirtare così tanto da lasciarmi completamente svuotata ed esausta, ma felice, come non mi era mai capitato con nessun uomo! Dopo una decina di giorni, trascorsi a conoscerci ed a scopare in webcam, decidemmo di incontrarci, ed essendo la femmina dominante, fu lei ad organizzare il nostro primo incontro, in quello che credevo fosse un comunissimo pub nella periferia di Milano.

Ci arrivai in macchina, e tra le auto parcheggiate, individuai la sua mercedes cabrio, che mi raccontò essersi regalata per il suo 45 esimo compleanno. Mi assalirono emozioni contrastanti, perché da un lato non stavo nella pelle per la felicità di conoscerla, dall’altro mi tremavano le gambe, perché sapevo che avrei incontrato una vera e propria padrona! Mi sono fatta coraggio, ed ho spinto sulla maniglia della porta del pub, ritrovandomela lì, proprio davanti a me, seduta al bancone con un boccale di birra scura in mano, e circondata da altre donne.

Non appena si accorse di me, mi lanciò uno sguardo carico di libidine, poi mi sorrise facendomi cenno di avvicinarmi, e quando fui davanti a lei, mi infilò una mano sotto la gonna palpandomi la figa attraverso le mutandine bagnate, e guardandomi dritta negli occhi, disse: “sei una puttana fradicia…” e lo disse in modo così sexy ed austero da farmi bagnare ancora di più! Dopodiché non ritrasse la mano, ma insinuò ancora di più le dita sotto le mie mutandine, penetrandomi figa e culo così rapidamente ed in fondo, che pur essendo molto lubrificata sentii davvero male!

Ma non appena mi accorsi che lei godeva del mio dolore, ebbi una serie di orgasmi tanto intensi e prolungati da non riuscire a smettere di godere… Poi, con l’altra mano iniziò a sbottonarmi la camicetta, mi tirò fuori le tette, ed iniziò a succhiarmi i capezzoli più avidamente di un uomo… Fu a quel punto, che con la coda dell’occhio, vidi una delle sue amiche alzarsi, ed andare a chiudere a chiave la porta del locale… Capii allora di essere finita in un ritrovo di lesbiche! Nel giro di qualche secondo mi si avvicinarono tutte, me li ritrovai tutte addosso…

Ero così eccitata, da non riuscire neppure a chiedermi se fosse giusto che un branco di sconosciute abusasse di me… Non potei far altro che lasciarmi dominare, penetrare dalle loro lingue, ed obbedire ai loro ordini leccando culi, e bevendo fiotti di secrezioni vaginali che mi ricordavano il sapore dello sperma. Alla fine, quando furono tutte soddisfatte dalle prestazioni della loro nuova schiava, mi fecero rivestire ed uscire dal locale, completamente stordita dal piacere di essere stata abusata da una banda di autentiche mistress!

Arrivata a casa mi guadai allo specchio, quasi a chiedere conferma al mio visto stravolto, ed al trucco sbafato, di aver vissuto davvero quell’incredibile avventura… Dopodiché mi stesi sul letto, con la figa ed il culo ancora pulsanti di piacere, ed inviai un sms alla mia nuova amica, per ringraziarla di avermi fatto toccare il cielo con un dito, e farle sapere che la sua nuova schiava rimarrà ancora per molto tempo, ai comandi della sua padrona…

annalisa25

Sono Annalisa M. 35 anni di Milano, Ideatrice e scrittrice di racconti erotici veri, frutto di esperienze personali e racconti inviati da amici ed amiche che hanno la mia stessa passione: il sesso. Ogni racconto erotico, sogno o desiderio vengono pubblicati su Raccontoerotico.com . Sono una ragazza russa o meglio dire ora sono una milf russa con belle esperienze alle spalle ma anche ora no perdo una occasione per fare sesso, tradire, amare e prenderlo dove a me piace ;) Scrivimi e lasciamo un commento, rispondo sempre :*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *